Una riflessione sulla leadership

(17 ottobre 2020)

Foto di Natalie Pedigo su Unsplash

Blog, libri, video e articoli suggeriscono ovunque modi per essere un grande leader. Cè così tanto scritto ma ad essere sincero non ho visto alcun progresso negli ultimi anni. Vedo ancora gli stessi problemi che si ripetono.

Uno dei motivi per cui questo potrebbe accadere è che ci piace scrivere o parlare di leadership, ma le idee attuali sono troppo generali o troppo complesse per renderle davvero utile. Prendiamo ad esempio il discorso di uno degli attuali esperti di Lean Environments John Shook . Nel suo bel discorso suggerisce che il leader deve fare principalmente due cose:

  • “Convinci ogni persona a prendere liniziativa per risolvere i problemi e migliorare il suo lavoro”
  • “Assicurati che il lavoro di ogni persona sia allineato per fornire valore per il cliente e prosperità per lazienda”.

Anche se i suoi consigli sono ottimi, possiamo facilmente perderci su tutti i dettagli dietro il suo suggerimento . Inoltre, dopo aver visto il suo video ho avuto una buona sensazione di capire la leadership, ma non ero proprio sicuro di come iniziare.

Qualche tempo fa, dopo un seminario sulla complessità condotto da Dave Snowden Ho trovato un approccio diverso alla leadership basato sulla complessità. Allinterno della complessità il ruolo di un leader è più incentrato su:

  • “Gestione dellincertezza attraverso contesti mutevoli”

La gestione dellincertezza potrebbe richiedere laggiunta di un grado di inefficienza in modo che il sistema nel suo insieme ha il potenziale per evolversi. Anche in questo caso, ho capito il concetto ma ancora non sapevo come iniziare.

Infine, dopo aver analizzato e confrontato diverse definizioni ho messo insieme una frase che mi aiuta a capire il ruolo di un leader e allo stesso tempo il tempo mi dice come iniziare. In breve:

La responsabilità principale di un leader è fornire significa che il suo team li lascia andare avanti.

Se hai figli potresti capire la frase sopra se pensi al compito di un genitore di fornire i mezzi per suo figlio (cibo, casa, istruzione) in modo che possano avere un futuro migliore. Potrebbe non essere ancora abbastanza specifico, ma lidea principale per me non era quella di avere una definizione perfetta di leadership, ma di avere un modo per ricordare ciò che dovrei fare in modo da poterlo utilizzare nel mio lavoro quotidiano.

Fornire significa che richiede unazione. È sempre attivo e non passivo (ho incontrato alcuni team leader che si allontanano dalla squadra con la scusa di “lasciare che la squadra si auto-organizzi”). Un leader dovrebbe essere sempre pronto a fornire qualsiasi supporto. E affinché lo sappiano, devono ascoltare il team e osserva cosa succede intorno a loro. Ci sono molti modi per ascoltare team e singoli. Ad esempio retrospettive, incontri one-to-one, colloqui di caffè e così via. Per osservare , dovrai far parte di la squadra, lavorando insieme fianco a fianco, in questo modo potresti vedere cose che sono nascoste dallesterno. Ancora una volta, pensa ai bambini, a quanto sia importante ascoltarli, essere vicino a loro e vedere cosa succede intorno a loro. Questo è un lavoro senza fine e cambia ogni volta che la squadra matura. Il modo in cui ti prendi cura di un bambino di 2 anni è diverso da un bambino di 6 anni, giusto? Ogni giorno devi ascoltare e ogni giorno devi osservare per trovare i mezzi per aiutarli.

Esempi di fornire “mezzi” per qualcosa

Non voglio scrivere questo articolo molto astratto quindi lasciatemi usare la parola “strumenti” invece di “significa per” ma con lavvertenza di non confonderla con qualcosa di solo fisico. Ovviamente abbiamo strumenti fisici, ad esempio, se una persona vuole tagliare un albero potresti dargli unascia; se vuole scrivere qualcosa, puoi fornirgli carta e matita; per sviluppare unapplicazione uno sviluppatore ha bisogno almeno di un computer.

Un secondo tipo di strumenti sono quelli che non sono fisici. Ad esempio:

1) Processi. Immagina che tutti lavorino in modo diverso senza coordinamento. Impostando un processo puoi aiutare il team a muoversi in una direzione.

2) Tempo.Immagina ad esempio persone che lavorano tutto il tempo ma non hanno tempo per imparare. In questo contesto, dare loro del tempo ogni mese per migliorare sarebbe lo strumento che potresti decidere di utilizzare.

3) Motivazione e supporto. Forse un collega vuole fare qualcosa ma non osa. Potrebbe aver bisogno del tuo supporto.

4) Ausili per la visualizzazione. Il tuo team potrebbe avere problemi a prendere decisioni o a notare qual è lo stato attuale del progetto. Utilizzando tabelloni, grafici o statistiche puoi portare nuove prospettive al team in modo che possa prendere decisioni migliori.

5) Riunire le persone. Forse le persone nel team trovano difficile lavorare insieme. In questo caso puoi organizzare riunioni, eventi o anche retrospettive che potrebbero migliorare il modo in cui si relazionano tra loro.

6) Rimozione di un vecchio strumento. In alcuni casi potrebbe essere necessario rimuovere uno strumento che non ha funzionato come previsto.

7) Amore. A volte è lunica cosa di cui qualcuno ha bisogno per andare avanti.

Dal punto di vista della complessità potresti vedere questi strumenti come vincoli o fattori abilitanti che ti aiutano a cambiare la probabilità che qualcosa accada. Parliamo di probabilità perché non puoi sapere in anticipo se il tuo strumento funzionerà ma usandolo almeno aumenti la probabilità che accada qualcosa. Se i risultati desiderati non funzionano, sostituisci quello strumento con un altro.

Alcune persone mi hanno chiesto se il team dovrebbe decidere se vogliono usarli o dovresti forzarli? Non ho ancora trovato una risposta chiara, ma mi piace ripensare allesempio di un genitore con suo figlio: alcuni strumenti devono essere applicati e altri no.

Riassumendo, il ruolo di un leader è un ruolo attivo che implica ascoltare il team e osservando tutto ciò che accade tra e intorno a loro. Non si tratta di lasciare la squadra da sola a prendere tutte le decisioni o di dire loro cosa fare. Si tratta di aiutarli a fornire tutti i mezzi per tutto ciò di cui hanno bisogno. Questo può essere visto come navigare su una barca in cui le persone che guidi sono il capitano e li aiuti a raggiungere la loro destinazione, li aiuti a sognare il futuro ea rendere il viaggio il più piacevole possibile. Questo è qualcosa per cui almeno vorrei 🙂

Buona giornata 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *