Una lettera aperta al nostro team

(Sharon Zhang) (31 dicembre 2020)

Questa è una lettera scritta dal CTO di Luther.ai Sharon Zhang e inviata internamente al team di Luther.ai. La stiamo trasformando in una lettera aperta (pubblica) nella speranza che le sue parole portino sorrisi e forse ottimismo per il 2021 ad altri, proprio come ha fatto il team di Luther.ai. Segue la lettera originale.

Il 2020 è stato un anno drammatico. Per quanto mi riguarda, la sorpresa più inaspettata è stata quanto mi sono avvicinato a un gruppo di umani, intellettualmente ed emotivamente, senza incontrarvi tutti di persona.

Lepitome di ciò che si è manifestato al nostro Virtual Holiday Party (ringraziamento a Kelly, la nostra straordinaria gente). Avevamo una presenza mondiale di ogni individuo in azienda. Mentre stavamo scartando i nostri regali scelti con cura dal nostro Babbo Natale segreto personale, il pensiero che ci siamo riuniti tutti – sia che stessimo tornando a casa in Florida, finendo le finali a Irvine, rilassandoci a Cape Elizabeth, seduti fuori in Australia, o semplicemente svegliarci in India – per trascorrere due ore in reciproca compagnia, mi ha fatto riflettere su ciò che promuoviamo insieme durante questanno di virtualità: un team diversificato di persone che danno forma e condividono gli stessi valori.

Riflettendo su questanno e cosa ha permesso al nostro team di raggiungere e creare, cosa mi rende entusiasta della capacità di avere un impatto e di costruire il futuro, ecco cosa ho imparato da tutti voi:

Capacità di apprendere

La caratteristica più importante condivisa dal nostro team è il desiderio e la capacità di imparare e fare. Ricordo il tempo in cui eravamo allinizio della creazione della nostra nuova UX, Sudhir (FE Lead), che si è appena unito al team (esperto in Angular.js), prese Vue.js e creò la nostra nuovissima WebApp in sole due settimane. Ricordo la volta in cui Kristie (Design, Co-fondatrice) ha preso Webflow e ha dato vita al nostro sito web in pochi giorni. Ricordo la volta in cui Aidan e Alan (CS di Berkeley) hanno apportato il loro contributo al codice di produzione nel primo fine settimana, automatizzando la registrazione e la distribuzione end-to-end. La capacità e il desiderio di apprendere nuove competenze, la capacità di rendere sempre possibile come individui ci danno dei superpoteri come squadra. Poiché ognuno di noi amplia costantemente i confini della propria conoscenza, il nostro potenziale per fare di più è più grande che mai.

Risoluzione collaborativa dei problemi

Una volta qualcuno mi ha chiesto:” Di tutte le start-up (di cui hai fatto parte), cosa si distingue in Luther? ” Una delle mie risposte è stata: “Opinioni forti, tenute debolmente”. Ogni persona del nostro team porta il proprio insieme diversificato di competenze e opinioni forti, e allo stesso tempo è aperta e ricettiva a cambiarle quando vengono presentate delle alternative. Ricordo sessioni di lavoro di una giornata con lS5 (sai chi sei) in cui vengono proposti problemi tecnici, vengono offerte soluzioni, vengono poste domande e vengono sfidate ipotesi, e le successive discussioni ogni opzione. Ricordo i nostri esercizi di branding, le nostre idee commerciali, le nostre serie di contenuti, quanto cuore e quanto pensiero ognuno di noi ha messo per creare qualcosa di bello. Siamo sempre andati via con il meglio di tutti i mondi, il cumulo dei pezzi del puzzle che vengono messi insieme in modo collaborativo.

Impegnati luno per laltro

Ci impegniamo non solo per la nostra grande visione, ma soprattutto luno per laltro. Questo permea il modo in cui interagiamo gli uni con gli altri – rispettosamente e solidali. Ricordo le molte notti / mattine in cui i ritmi circadiani vengono ignorati per mettere insieme demo e versioni di prodotti, dove tutti noi scegliamo organicamente di rimanere e supportare essendo nello stesso VO aka. Ufficio virtuale ( dal 30/12, VO è stato rallentato 1328 volte, ~ 7,5 volte per giorno lavorativo ). Ricordo il tempo in cui stavamo valutando Asana vs Airtable, Kristie ed io amavamo Asana ma non volevamo rendere più difficile Will (Revenue) / Lakshmi (Customer) che amavano Airtable, solo per essere sorpresi quando hanno presentato Asana come loro scelta definitiva per semplificarci la vita (momento Il dono dei Magi ). È questi momenti che mi toccano profondamente su quanto siamo connessi come gruppo di umani e quanto ci tenessimo veramente luno allaltro.

Archimede una volta disse: “Dammi una leva e mi muoverò il mondo”. Stiamo costruendo unazienda che farà progredire il mondo e la forza motrice mondiale è All of You .

Saluti al 2021,

Creiamo il futuro,

(Solo i full-time sono menzionati per proteggere la riservatezza degli altri, lo sapete chi sei e quanto ti apprezzo.)

Cordiali saluti,
Sharon Zhang

Il team Luther.ai celebra virtualmente le festività

PS: ricorda il Virtual Holiday Party dove abbiamo incontrato per la prima volta Santa Suman…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *