Quanto è profonda la recessione COVID-19 nei paesi a basso reddito? Evidence from Kenya

(The Center for Effective Global Action) (15 luglio 2020)

Questo post, scritto dallassociata del programma CEGA Anya Marchenko, fa parte di una serie di post su come la pandemia di coronavirus sta influenzando i processi di ricerca.

Tutti i dati mostrati di seguito sono disponibili sul Kenya COVID Tracker . Il tracker – istituito dal co-direttore della facoltà CEGA Ted Miguel e da un consorzio internazionale di ricercatori e responsabili politici – è uno “sportello unico” unico per i dati economici COVID-19 in Kenya. Leggi il nostro precedente ( post ) su come questo team di ricerca si è orientato verso la conduzione di ulteriori sondaggi COVID-19 e sii alla ricerca di post futuri che coprano i risultati iniziali degli altri team di ricerca.

A marzo, quando il Kenya ha chiuso gran parte della sua economia a causa di COVID-19, il General Equilibrium (GE) il gruppo di ricerca stava rimescolando. Stavano per iniziare a esaminare le famiglie del Kenya occidentale che avevano ricevuto ingenti somme di denaro 5 anni prima dallONG GiveDirectly. Gli economisti volevano conoscere gli eventuali effetti a lungo termine del denaro. Ma ora, mentre il Kenya si stava chiudendo, i piani precedenti del team – entrambi irrealizzabili e inappropriati data la crisi – sono andati fuori dalla finestra.

Il team GE (composto dal co-direttore della CEGA Faculty Ted Miguel, Michael Walker , Dennis Egger, Johannes Haushofer, in collaborazione con Tilman Graff, Magdalena Larreboure, Layna Lowe, Carol Nekesa e Andrew Wabwire) si sono presto resi conto che era importante capire come le comunità rurali del Kenya stavano rispondendo alla diffusione del virus. Attraverso il lavoro instancabile dei geometri kenioti, che hanno chiamato 11.000 famiglie (e 5.000 aziende) per 8 settimane (dallinizio di aprile a fine maggio) tramite telefono cellulare, il team è stato in grado di misurare come sono cambiati i mezzi di sussistenza e il benessere delle famiglie keniote durante la crisi .

Il sondaggio è stato unopportunità unica per ascoltare i residenti rurali in un paese a basso reddito – persone che normalmente cadono nelle fessure dellattenzione dei media – e scoprire come stavano vivendo la pandemia.

In questo post del blog, condividiamo i risultati di questa attività di rilevamento nel Kenya occidentale, rispondendo:

In che modo COVID-19 ha influenzato uneconomia rurale in via di sviluppo? Quanto è profonda la recessione COVID-19 e come sta cambiando nel tempo? E, cosa più importante, come sono le famiglie rurali che vivono in povertà colpite dalla pandemia?

Effetto n. 1 : COVID-19 ha causato un brusco calo dellattività economica complessiva nel Kenya occidentale

I primi risultati mostrano che le vendite delle imprese diminuiscono gradualmente del 55% in tutti i settori fino a primi di maggio, rispetto alla media pre-COVID. Sebbene assistiamo a un provvisorio rimbalzo nelle ultime settimane, le vendite sono rimaste del 40% al di sotto del loro valore pre-pandemia a metà giugno.

Effetto n. 2: quando le attività chiudono, questa è una brutta notizia per i lavoratori

Prima della pandemia, circa il 2% delle persone avrebbe perso il lavoro in un dato mese in questa regione. Durante i mesi di pandemia di marzo e aprile, i licenziamenti sono aumentati e fino all8% ha perso il lavoro (principalmente a causa della chiusura di attività):

Effetto n. 3: le famiglie guadagnano meno …

Le attività chiuse incidono sul reddito familiare: possiamo vedere che i guadagni salariali calano bruscamente allinizio del blocco.

Effetto n. 4: … oltre a comprare meno cibo

Durante le prime 8 settimane del blocco, la spesa per il cibo diminuisce del 45% rispetto al -Media COVID. Il numero di giorni in cui i bambini saltano i pasti raddoppia.

Effetto n. 5: la violenza domestica aumenta

Il numero di donne che riferiscono di essere state costrette a compiere atti sessuali aumenta del 50%, mentre il triplo dichiara di essere minacciato dal proprio partner. Le segnalazioni di pestaggi sui minori aumentano del 20%.

Effetto n. 6: le famiglie lavorano di più e risparmiano meno per compensare la perdita di reddito

Lofferta di manodopera aumenta di 16 % in media e le famiglie spendono una quota significativa dei loro beni ogni settimana per sostenere i loro redditi in calo.

Sebbene i contributi delle ONG e dei programmi governativi aumentino leggermente, questi contributi non sono sufficienti per coprire quanto le famiglie perdono , quindi il consumo totale finisce comunque per diminuire di circa il 25%.

Conclusione

A maggio 2020 (ultime settimane del sondaggio) , ci sono prove di ripresa economica in questa regione del Kenya. Ad esempio, le entrate aziendali aumentano, con un corrispondente aumento dei guadagni salariali: una buona notizia per i lavoratori che cercano di nutrire le loro famiglie. Tuttavia, senza più tempo e più dati, è difficile dire con certezza come andranno le famiglie e le imprese.

Questo è il motivo per cui è attualmente in corso un secondo ciclo di raccolta dati. Nella seconda fase, il team di ricerca seguirà le stesse famiglie, creando un set di dati panel unico per monitorare gli effetti a lungo termine della pandemia. Resta sintonizzato per questi aggiornamenti di dati sul Kenya COVID Tracker , che speriamo possa essere utilizzato dalla comunità umanitaria e dal governo keniota per comprendere meglio qualsiasi ripresa a breve termine e gli impatti economici più ampi del virus.

Se sei un ricercatore che desidera includere dati sul Kenya COVID Tracker, contatta [email protected] .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *