Perché è difficile essere un mentore

(Juraj Malenica)

Questa è la prima parte della serie in tre parti sul tutoraggio. Tratteremo:

  1. perché essere un mentore è difficile,
  2. perché è gratificante,
  3. consigli concreti su come migliorare le tue capacità di mentore .

Il mentoring riguarda le persone

Non ho mai smesso di avere un mentore. Per 7 anni, persone diverse mi hanno fatto da mentore in ruoli diversi. È iniziato con la programmazione, poi la progettazione architettonica, quindi la gestione del progetto e del team. Un tutoraggio costante era sulla comunicazione e lempatia.

Per me, il tutoraggio non consiste nellinsegnare a qualcuno algoritmi, nel consigliare i “libri giusti” o nel dare loro compiti da risolvere.

Il mentoring significa guidare le persone a raggiungere il loro pieno potenziale , esserci per loro ed essere onesto con loro.

Da qualche parte nel mio secondo anno, stavo risolvendo problemi con un significato reale per lazienda. Ciò significava affrontare molti nuovi problemi di cui sapevo poco. Ho tormentato il mio mentore con nuove domande ogni 10-15 minuti fino a quando a un certo punto non ha introdotto una finestra temporale di 10 minuti ogni ora in cui potevo porre domande. Mi sono fermato con le domande nel giro di poche settimane.

Guardando indietro ora quando mi trovo di fronte alla stessa sfida di mentoring, questo è stato un modo geniale per costringermi a diventare indipendente e migliorare le mie capacità di googling. Sfortunatamente, allepoca non capivo questo intento e mi sentivo scartato.

Lintento era buono, ma lesecuzione ha avuto successo solo parzialmente.

Essere un mentore è una cosa difficile

Nei miei 7 anni, sono stato un mentore per circa 5, insegnando cose diverse a persone diverse. La mia comprensione del ruolo di mentore è cambiata molto nel tempo, cambiando il modo in cui insegno, do consigli e comunico.

Può richiedere molto tempo

La storia di prima è un ottimo esempio. Il tutoraggio può facilmente far perdere il 10% al 20% del tuo tempo, a seconda della configurazione del tutoraggio. Questo tempo viene speso per fornire guida e supporto, discutere idee, dare critiche costruttive e sfidare il tuo mentore nella giusta quantità.

Ma investire tempo è fondamentale per il successo di entrambi i mentori e mentoree. È lunico modo per sviluppare una relazione reale e tangibile.

In qualità di mentoree, apprezzo molto la capacità di chiedere aiuto ai miei mentori in qualsiasi momento, anche se potrebbe essere una giornata molto impegnativa o una domenica pomeriggio. Ecco perché, anche se a volte ho un sacco di cose importanti e / o urgenti da fare, cercherò sempre di dedicare del tempo ad ascoltare i miei mentori ed essere lì per loro.

Può essere frustrante

Cerco di instillare la domanda “Perché?” nei miei mentore. Devono capire perché qualcosa è abbastanza importante da fare, perché ora, perché loro. Questo non è facile da fare per nessuno, soprattutto per i nuovi dipendenti. Non sono qui per “completare compiti”, ma per risolvere problemi. Dò loro più responsabilità, possedendo caratteristiche, progetti, essendo essi stessi mentori. Sono costantemente sfidati a crescere.

La crescita include il fallimento. Come mentore, a volte è difficile da accettare. È facile dimenticare quanto fossero difficili quegli stessi problemi per me quando stavo iniziando. Soprattutto quando quelle stesse persone hanno risolto con successo problemi simili o più difficili. Questo è vero tanto per la programmazione quanto per la comunicazione, le stime dei tempi, la cooperazione e tutto il resto.

La cosa importante per me da capire in quelle situazioni è come vedevano la situazione. Molto probabilmente mancavano alcune informazioni chiave che avrebbero completato il quadro. Una volta che ho capito la causa, entrambi possiamo imparare qualcosa e andare avanti, niente di grave.

Può essere scomodo

Per aiutare meglio qualcuno, cerco sempre di essere onesto e di dare feedback diretto in una forma di critica costruttiva. È molto importante non “presumere” di avere ragione e iniziare con le cose che ho notato e come mi sento. Mi aspetto lo stesso in cambio. Disclaimer – Non sono una persona che può facilmente parlare di sentimenti e confrontarsi direttamente con le persone. Dopo anni di pratica, è ancora uno sforzo consapevole.

Anche se è molto efficace e non ho ancora avuto una sola brutta esperienza, è molto scomodo e può essere snervante. Ma questo è il motivo in più per farlo: aiuta a costruire relazioni significative basate sullonestà e sulla trasparenza.

Può essere straziante

Ricordo di aver dovuto lasciare andare uno dei miei mentori . Il fatto che abbiamo costruito una relazione basata sullonestà ci ha aiutato a separarci senza che nessuno serbasse rancore, ma ero comunque triste.Ho investito molto tempo su di lui e abbiamo costruito un rapporto amichevole, ma questo non era il posto giusto per lui.

La maggior parte delle relazioni deve finire prima o poi. Ma come dice il cliché, non si tratta della destinazione, ma del viaggio. Le persone che guidiamo hanno una mente propria e faranno cose con cui non siamo daccordo. Questo porterà a crepacuore e sarà doloroso finché non accetteremo che fa parte del processo.

Conclusione

La mentalità riguarda le persone. I veri problemi che dovrai affrontare non riguarderanno mai il giusto algoritmo o il giusto approccio. Potrebbe sembrare che lo sia, ma di solito cè qualcosa di più profondo. Potrebbero essere problemi di onestà o fiducia, potresti essere frustrato o spezzato il cuore e troppo timido per parlare del tuo stato mentale attuale. E tutto ciò richiederà molto tempo per migliorare.

Ciò non significa che non ne valga la pena!

Se ti piacciono i miei contenuti, ti invitiamo a iscriverti a DevWayOfLife

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *