Outsourcing / Nearshoring / Offshoring / Team remoto – quali sono le differenze?

Oggigiorno le aziende possono esternalizzare i propri progetti o processi aziendali ad altre società in diversi modi. In questo articolo spiegheremo le differenze tra i modelli di outsourcing, nearshoring, offshoring e team remoto per aiutarti a prendere la giusta decisione tra loro.

Ad un certo punto, molte aziende scopriranno che il loro il team attuale è troppo piccolo o non abbastanza esperto per gestire una maggiore quantità di lavoro o essere in grado di completare con successo un nuovo progetto (come la creazione di unapp mobile). Cosa possono fare al riguardo? In passato, la scelta più ovvia era quella di far crescere la loro squadra assumendo qualcuno in casa. Per trovare qualcuno che si adattasse alle loro esigenze, le aziende dovevano creare e pubblicare annunci di lavoro o chiedere aiuto alle agenzie di reclutamento. Dovrebbero esaminare più portafogli e curriculum, intervistare diversi candidati e infine assumere quelli che soddisfano meglio i requisiti.

Al giorno doggi, però, assumere qualcuno in-house è più facile a dirsi che a farsi. Non solo i costi per assumere qualcuno che lavori nella tua azienda stanno diventando sempre più alti (soprattutto quando si tratta di stipendi e benefici previsti), ma anche i limiti delle assunzioni interne stanno diventando problematici. Le aziende possono scegliere solo tra candidati che vivono nella stessa città o nelle vicinanze o sono disposte a trasferirsi. Che cosa succede se non riesci a trovare sviluppatori con le competenze e lesperienza necessarie nella tua regione o se sono troppo costosi per il tuo budget? Potresti prolungare il processo di assunzione fino a trovare qualcuno che soddisfa le tue aspettative (il che potrebbe richiedere mesi, se non di più), o semplicemente assumere la persona più vicina che hai in quel momento.

Ora, però, hai unaltra opzione che può cambiare le regole del gioco per la tua azienda – per esternalizzare il tuo progetto ad aziende di terze parti, nella tua regione o da molto più lontano.

Nel 2019, un terzo dei le piccole imprese stavano già esternalizzando alcuni dei loro processi aziendali e un altro 52% prevedeva di farlo. Entro il 2020, oltre l80% dei leader della logistica ha pianificato di aumentare il budget per loutsourcing di oltre il 5%. La ragione principale del massiccio aumento della popolarità delloutsourcing è che può aiutare in modo significativo a ridurre i costi – Il 59% delle aziende utilizza loutsourcing per ridurre le proprie spese , poiché lo spostamento di alcune delle proprie attività in altri paesi è spesso unalternativa molto più economica allassunzione di qualcuno in casa. Ad esempio, le aziende possono risparmiare il 30% sui costi operativi esternalizzando i propri reparti IT .

Ma non è tutto: la mancanza di gli specialisti della casa possono anche essere risolti esternalizzando tali attività ad aziende specializzate in una determinata area. Per le aziende che assumono, questo è un modo molto più veloce per trovare gli esperti di cui hanno bisogno e può anche garantire praticamente che il progetto è completato più velocemente e con risultati migliori rispetto a quando fatto internamente.

Il fatto è che loutsourcing è un termine piuttosto ampio al giorno doggi. Se navighi sul Web alla ricerca di modi per esternalizzare un progetto o alcuni dei tuoi processi aziendali, è molto probabile che ti imbatterai in termini come “ offshoring ” e “ nearshoring ” o articoli che lodano luso di team remoti . Ma cosa significano questi termini? Quali sono i pro e i contro di ciascuna opzione? E quale dovresti scegliere per la tua attività? Non cercare oltre: in questo articolo spiegheremo le differenze tra ciascun modello e ne confronteremo i pro e i contro.

Cosè loutsourcing?

La definizione di outsourcing è semplice: tu, come azienda, affidi uno o più progetti o attività a una società terza specializzata nellarea di riferimento. Ad esempio, se desideri creare una nuova app web per la tua azienda, ma non hai abbastanza sviluppatori qualificati nella tua azienda per questo compito, puoi affidare il processo di sviluppo a una software house.

Il vantaggio più grande (e più comunemente menzionato) dellesternalizzazione di un progetto o di un reparto è la costi notevolmente ridotti .Non solo pagherai solo per la quantità di lavoro svolto (anziché pagare regolarmente uno stipendio per un lavoratore interno), ma puoi anche assumere unazienda di una regione diversa dalla tua che paga una retribuzione oraria inferiore.

Loutsourcing offre anche una grande flessibilità , con il modello interno, quando è necessario aggiungere un nuovo lavoratore nel tuo team attuale (a causa di un problema imprevisto o di nuovi requisiti del progetto), dovresti ricominciare il processo di reclutamento. Questo spesso richiede troppo tempo e aumenta anche i costi del progetto. Con loutsourcing, puoi modificare rapidamente il tuo team in base alle tue esigenze e requisiti, senza perdere tempo ad assumere e formare nuovi dipendenti.

E in un mercato globale, le aziende non sono vincolate da restrizioni geografiche: possono collaborare con aziende della propria città o paese, oppure possono collaborare con aziende di altri paesi o addirittura continenti. A seconda della distanza tra le società, loutsourcing può essere suddiviso in due sottocategorie, nearshoring e offshoring. Cè anche unaltra opzione, che consiste nellassumere un team remoto. Evidenziamo le differenze principali tra tutte e tre le possibilità.

Che cosè loffshoring?

Un tipo di outsourcing è loffshoring, ovvero quando un reparto (o talvolta anche lintera azienda) viene spostato in un paese o continente completamente diverso, spesso in un fuso orario completamente opposto, ad esempio se unazienda del Regno Unito decide di trasferire il proprio reparto IT in India. Questa mossa potrebbe sembrare drastica, ma in realtà ha molti vantaggi. Soprattutto, i costi di produzione, ricerca e salari potrebbero essere molto più bassi in altri paesi rispetto alla tua regione.

Un altro enorme vantaggio delloffshoring è che non sei limitato da alcun confine geografico durante la ricerca di partner di outsourcing, in modo da avere accesso a un enorme pool di talenti da tutto il mondo . Questo rende molto più facile trovare lo specialista di cui hai bisogno, anche se stai cercando un particolare esperto di nicchia.

Ma questa enorme quantità di opportunità comporta anche diverse sfide e rischi, il più grande dei quali è la barriera di comunicazione . Per garantire un lavoro regolare ed efficiente, è necessario confermare se è possibile comunicare nella propria lingua madre (che potrebbe essere difficile da trovare) o in inglese con una determinata azienda. Altre cose che potrebbero ostacolare un lavoro efficiente sono culture, abitudini lavorative e fusi orari diversi. Mentre da un lato, potrebbe essere conveniente avere un flusso di lavoro ininterrotto grazie a fusi orari diversi, una comunicazione efficiente quando cè una differenza di 6-8 ore richiederà di capire quale metodo di contatto e quando farlo, funzionerà per entrambi di voi.

Controllo della qualità di anche il loro lavoro potrebbe essere problematico, soprattutto se è necessario visitare frequentemente lufficio del partner. Viaggiare tra paesi diversi potrebbe essere sia costoso che dispendioso in termini di tempo, il che limita fortemente la frequenza con cui puoi visitare la società di offshoring.

Nearshoring

Se spostare la tua attività in una regione lontana non lo è unopzione per te, che ne dici di spostarti da qualche parte più vicino? Rispetto alloffshoring, in cui le aziende possono spostare i propri reparti o processi in un continente completamente diverso, il nearshoring si verifica quando le aziende esternalizzano in regioni geograficamente e culturalmente più vicine a loro, di solito nello stesso fuso orario o in uno simile.

diciamo che hai unazienda con sede nel Regno Unito. Nel modello delloffshoring, potresti considerare di trasferire parte della tua attività in India, Brasile o Cina. Con il nearshoring, preferiresti scegliere unazienda dallEuropa. Anche se i costi del lavoro potrebbero essere più alti rispetto al modello di delocalizzazione, la tua azienda potrebbe comunque risparmiare una buona parte del budget evitando diversi problemi che possono derivare dalla collaborazione con unazienda con sede in un paese molto diverso.

Ancora più importante, la comunicazione è solitamente molto più comoda e fluida nel modello nearshoring. Non solo potrebbero esserci a malapena differenze culturali (ad eccezione delle festività regionali, ecc.), Ma il fuso orario sarà lo stesso o simile. Pianificare riunioni o contattare in caso di problemi urgenti sarà quindi molto più semplice, poiché sia ​​tu che lazienda partner lavorate in orari simili. Ciò inoltre migliorerà la comunicazione tra i membri del team , poiché possono contattarsi lun laltro ogni volta che ne hanno bisogno, senza capire a che ora è altrove. Viaggiare per incontri faccia a faccia nel modello nearshoring sarà anche molto meno costoso e fastidioso, quindi puoi visitare la società di outsourcing più frequentemente.

Il problema maggiore con il nearshoring è però che avrai molti meno partner tra cui scegliere. Poiché larea in cui è possibile esternalizzare è limitata, trovare unazienda che si adatti esattamente alle proprie esigenze potrebbe essere più difficile. Per questo motivo, devi anche essere preparato a costi leggermente più elevati di outsourcing nei paesi vicini.

Team remoti

I team remoti sono leggermente diversi dai due modelli sopra, anche se sono spesso associati a nearshoring o offshoring. Sono più un metodo di assunzione di personale alternativo ai due modelli di outsourcing. Tra il 2005 e il 2017, cè stato un aumento del 159% nel lavoro a distanza grazie ai progressi tecnologici e anche semplicemente considerato come una “cosa carina da avere”. Ma a causa della pandemia in corso, la quantità di aziende che consentono il lavoro a distanza è cresciuta, così come il numero di aziende e dipendenti che hanno notato i numerosi vantaggi del lavoro a distanza, come il risparmio di tempo e denaro sul pendolarismo). Entro il 2022, si prevede che la quantità di lavoro remoto aumenterà del 77%, principalmente a causa della sua comodità . Un team remoto come un team interno che lavora da casa è quindi unaltra opzione.

Ma esiste anche un “team remoto” come team separato che lavora a stretto contatto con te su un progetto aziendale specifico o su diverse attività, nonostante faccia parte di unaltra azienda. La differenza principale tra questo e i precedenti modelli di outsourcing è che il team remoto non lavora da solo, ma è invece in stretto contatto con la società di outsourcing.

Mettendo questo sotto forma di esempio, una società britannica potrebbe assumere un team di sviluppo remoto per aiutarla a creare unapp mobile per la propria attività. Anche se potrebbero trovarsi in una posizione completamente diversa dalla società britannica, saranno in contatto quotidiano e il team lavorerà solo su questo progetto specifico. La società di outsourcing, quindi, rimane informata su ogni fase del processo di sviluppo e conosce anche eventuali problemi o sfide che si verificano. In questo modo, la società di outsourcing ha un controllo molto più elevato sul progetto rispetto a quanto avrebbe avuto se lo esternalizzava in modo tipico. Sanno esattamente chi sta lavorando al progetto, di cosa è responsabile ogni persona e come sta andando il processo di sviluppo.

Di conseguenza, il lavoro su un progetto sarà molto più veloce e agevole grazie al contatto regolare tra il team remoto e la società di outsourcing, migliorando la produttività di entrambi e costruendo anche la fiducia tra di loro. Sebbene questo modo di esternalizzare risponda ad alcune preoccupazioni che le aziende che pensano alloutsourcing potrebbero avere (principalmente preoccupazioni per una mancanza di controllo sul progetto o sullattività e sulla sicurezza dei propri dati ), cè ancora il rischio che i partner abbiano difficoltà a lavorare insieme allinizio a causa dei diversi stili o orari di lavoro. Inoltre, se è importante incontrare faccia a faccia le persone con cui lavorerai, un team remoto potrebbe non essere lopzione migliore, in quanto potresti non avere lopportunità di incontrarli personalmente (specialmente se lavorano in un paese diverso).

Conclusione

Qualunque modello di outsourcing tu scelga, ci sono molte cose che devi considerare e non sarà senza rischi o sfide. Il modello di offshoring ti offre il prezzo più basso con il più alto pool di talenti tra cui scegliere, ma anche il minimo controllo dovuto alla comunicazione regolare potenzialmente difficile. Con il nearshoring, avrai un numero inferiore di aziende tra cui scegliere e costi leggermente più elevati, ma poiché lavoreranno allo stesso orario o a un orario simile al tuo, la comunicazione e la collaborazione sono regolari reso molto più semplice e agevole , il che significa anche maggiore produttività.

I team remoti, nel frattempo, possono darti la maggiore quantità di controllo su un progetto e sono anche lopzione più flessibile, ma potresti dover trascorrere del tempo insieme per modificare i tuoi programmi e processi di lavoro. Inoltre, eventuali differenze potrebbero ostacolare il completamento con successo di un progetto. Se hai ancora dubbi o domande su quale opzione sarebbe la migliore per te, che ne dici di contattarci? Saremmo lieti di aiutarti a scegliere lopzione migliore.

Originariamente pubblicato su https: // angrynerds .co .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *