Cosè la qualità della vita

(Milo de Prieto) (14 ottobre 2020)

Parte 2: Community / Team

“La relazione sbagliata può paralizzarti, ma quella giusta con la giusta apertura e grazia può potenziarti. “

Ero così furioso che non riuscivo a parlare. Avevo poco più di ventanni e questa è stata la mia più grande produzione. Avevo scritto la commedia, non la musica, progettato, più o meno, i costumi e il set, oltre a dirigere e gestire lintero musical. Quindi, quando il ragazzo incaricato di costruire il set mi ha chiesto se poteva usare la vernice al neon sullo sfondo dietro il set, ho detto, “diavolo no”. Non volevo che sembrasse un quadro di velluto nero di cattivo gusto. Lo spettacolo è stato diviso in due parti con scene diurne e scene notturne. Le scene diurne dovevano essere un po luminose se non troppo illuminate, insipide, beige e di colore opaco. Mentre le scene notturne dovevano essere magiche, come una favola. Quindi lo sfondo doveva assomigliare alla Notte stellata di Van Gogh – ish.

Eravamo IN MODO in ritardo ed era la sera dellinaugurazione e non avevamo ancora fatto una prova completa. Quindi la prima volta che ho visto lo sfondo è stato come se fosse appeso sul set, il giorno in cui dovevamo aprire. Stavo lavorando con alcuni attori su segnali e una scena mentre la vedevo salire, ricoperta con vernice al neon. Ero così arrabbiato che ho dovuto andarmene. Lo scenografo mi ha evitato, saggiamente.

Non cera niente da fare, quindi abbiamo continuato a fare il soldato e abbiamo fatto le prove e aggiustato le luci. Quindi abbiamo illuminato il palco per la scena notturna e lo sfondo si è animato . Era sbalorditivo, meglio di come lavevo immaginato. Immediatamente mi sono reso conto che non avevo idea di cosa stessi parlando e questo membro della squadra lo ha fatto, per fortuna mi ha ignorato e ha fatto quello che sapeva era giusto. Senza la vernice al neon, lo sfondo non avrebbe funzionato affatto.

Alcune delle migliori opere darte, alcune delle migliori vite, vengono create in una squadra (molto diversa da un comitato). Dallaltro lato, io e altri siamo stati abusati da aspiranti tipi creativi che affermano di seguire la loro “visione” quando in realtà stanno solo seguendo il loro ego. Lego non fa grande arte. Tranne, ovviamente, il mio vino bianco:

A White Grenache

Siamo più che semplici esseri sociali, in realtà funzioniamo meglio, o per niente, in coppia, in gruppo e in team. Sfortunatamente, abbiamo acquisito una storia che rende invisibile la squadra, inclusi i mentori e i sostenitori lungo la strada. Ci vuole una sorta di esercizio mentale per vedere che le nostre vite, qualsiasi parte di noi, non è neanche lontanamente possibile senza la comunità / il team che ci circonda. Nella nostra società moderna complessa e interdipendente non conosciamo né incontriamo mai molte di queste persone. È ridicolo e autodistruttivo accettare unautobiografia in cui sei arrivato dove sei senza alcuna comunità, o non sei andato molto lontano o stai mentendo a te stesso. Il nazionalismo è unestensione di questo tipo di pensiero. È una bugia tossica perché pretende di portare quel pensiero su una scala più ampia come se qualsiasi regione del mondo potesse sopravvivere o prosperare da sola nella realtà e nel sistema che abbiamo creato.

I nostri team vengono anche in coppia, oppure possono. Quando ascolti davvero e ti fidi di qualcuno, si aprono così tante possibilità. La relazione sbagliata può paralizzarti, ma quella giusta con la giusta apertura e grazia può darti potere.

Alcuni dei migliori team sono diversi nelle esperienze di vita

Anche se dedichiamo così tanto tempo a organizzare le nostre finanze e la nostra carriera, anche la nostra istruzione e i nostri investimenti, è i nostri rapporti effettivi con questa “squadra” – famiglia, amici, colleghi e amanti che è il tessuto stesso della nostra qualità di vita. Stranamente lo pianifichiamo raramente. Speriamo semplicemente che tutto funzioni. Non affiniamo le nostre relazioni e il nostro team personale come gestiamo il nostro lavoro o il nostro denaro. Non “coltiviamo” consapevolmente la parte più importante della nostra vita, molte volte non sappiamo come, quindi è più facile pensare di essere individui che non dipendono dagli altri per il nostro successo.

Cè unarte e unabilità per apprenderci consapevolmente alla saggezza e allabilità di coloro che ci circondano. Dobbiamo coinvolgere la nostra comunità, pensando consapevolmente a come informano e plasmano la nostra vita e la nostra qualità e viceversa. Ancora una volta, non possiamo solo sperare che funzioni. Dobbiamo assumerci la responsabilità di come siamo presenti nel nostro amore e nella nostra comunità. La lezione che ho imparato dallo sfondo non era ovvia se non stavo prestando attenzione.

Al lavoro siamo formati, forse, per i team, ma massimizziamo il potenziale lì?

La mia esperienza dello sfondo dello spettacolo mi ha fatto capire che non era solo nei progetti che dovevo essere presente a coloro che mi circondavano, questo verità applicata a tutta la mia vita. Inoltre, la mia successiva realizzazione ovviamente fu che la natura e il tono di quelle connessioni erano cruciali. Non era sufficiente ascoltare e cooperare, adattarmi e scendere a compromessi, ma avevo bisogno di investire con anima, offrendo grazia e speranza a queste connessioni, per farle crescere consapevolmente in spazi sani. Siamo circondati, per fortuna, da opportunità per creare tutti i tipi di team. La nostra felicità e qualità della vita dipendono da come scegliamo di occuparci di quella comunità. Per fortuna nemmeno quella parte dobbiamo fare da soli.

Per ulteriori informazioni sul nostro progetto sulla creazione di unautentica qualità della vita, controlla il nostro sito web qui: https://inour.house/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *