3 passaggi utili per le aziende che pianificano una migrazione al cloud

( Athul Domichen)

3 passaggi utili per le aziende che pianificano una migrazione al cloud

La tecnologia in continua evoluzione è la norma oggigiorno e le aziende cercano sempre di tenersi al passo ad oggi. La maggior parte delle aziende ha già subito la trasformazione digitale in termini di cloud o sta strategizzando verso tale obiettivo. La decisione di implementare una migrazione al cloud è complicata e ha molti componenti che devono essere affrontati, provenienti da una configurazione dellinfrastruttura IT tradizionale. Per semplificare il processo, ecco tre passaggi importanti che le aziende dovrebbero intraprendere per eseguire correttamente la migrazione al cloud.

# 1 – Scegliere il giusto ambiente cloud

Le aziende hanno alcune opzioni, come cloud singolo o multi-cloud, per selezionare il giusto ambiente cloud. Nella maggior parte dei casi, le aziende scelgono ununica opzione cloud, il che significa che trattano con un solo provider cloud. Le aziende con problemi di sicurezza, problemi di conformità o operazioni su scala relativamente più ampia potrebbero scegliere una strategia multi-cloud. Questa strategia aiuterà le aziende a utilizzare diversi fornitori per facilitare lambiente cloud e aiutare a mantenere i propri dati ridondanti. Ad esempio, i fornitori di cloud open source basati su OpenStack possono fornire singoli cloud per i clienti e far parte di strategie multi-cloud.

Un altro aspetto della scelta del giusto ambiente cloud è sapere se lazienda ha bisogno di un pubblico, soluzione cloud privata o ibrida. In una configurazione cloud pubblica, lazienda condivide lo spazio del server e dellinfrastruttura con altre società in modo non intrusivo. Il fornitore di servizi cloud gestisce ed è responsabile per lambiente. Le aziende con problemi di sicurezza o normativi su un cloud condiviso optano per un cloud privato, in cui linfrastruttura non è condivisa. Le aziende possono aggiungere e personalizzare misure di sicurezza a un cloud privato diverse da quelle fornite dal facilitatore del cloud. Un cloud ibrido è una combinazione di entrambi, ideale per le aziende con carichi di lavoro fluttuanti e alla ricerca di una scalabilità semplificata.

# 2 – Determinazione delle esigenze future e degli SLA

Gli accordi sul livello di servizio (SLA) vengono stipulati tra lazienda e il fornitore di servizi cloud per delineare i requisiti e le aspettative in materia di sicurezza, prestazioni e monitoraggio degli ambienti cloud . Dipendono in gran parte dalle esigenze del settore specifico a cui appartiene lazienda, dai suoi clienti e da qualsiasi normativa applicabile. Tuttavia, anche gli SLA sono spesso soggetti a modifiche in base agli sviluppi e ai cambiamenti strategici dellazienda. Un fornitore di servizi cloud esperto comprende queste mutevoli esigenze e assiste le imprese quando se ne presenta la necessità.

È sempre importante soddisfare e rispondere alle esigenze future quando si stipulano accordi. Questa sistemazione non dovrebbe riguardare solo gli SLA, ma anche i cambiamenti e gli aggiornamenti nella tecnologia, che, ad essere sinceri, avvengono sempre più velocemente in questi giorni. Lazienda deve essere a conoscenza di questi aggiornamenti e upgrade e discutere (con il fornitore) i modi per implementarli nellambiente cloud.

# 3 – Scelta del Il giusto fornitore di servizi cloud

Una volta che unazienda comprende le proprie esigenze e requisiti, il passaggio successivo è trovare il fornitore di servizi giusto. Lobiettivo principale è trovare un fornitore di servizi cloud che soddisfi tutti i requisiti che hai. Altre cose che prendono in considerazione sono il budget e il livello di supporto offerto dal fornitore. Idealmente, lazienda dovrebbe scegliere un fornitore di servizi cloud in grado di prendersi cura di tutte le tue esigenze cloud, soddisfare i tuoi SLA e aggiornare gli standard e fornire supporto di livello aziendale attraverso il processo di migrazione al cloud e la post-distribuzione.

Cloud la migrazione può essere un processo stressante e dispendioso in termini di tempo per le imprese. Tuttavia, tutti i passaggi coinvolti allinterno possono essere un gioco da ragazzi se lazienda trova il giusto fornitore di cloud in grado di soddisfare tutti i requisiti e fornire un supporto adeguato.

– – – – –

VEXXHOST è uno dei principali fornitori di cloud canadesi, che serve una vasta clientela, dalle piccole imprese alle organizzazioni governative in oltre 150 paesi. Fondata nel 2006, le offerte dellazienda includono cloud pubblici basati su OpenStack, cloud privati ​​, consulenza cloud e altro ancora. VEXXHOST è inoltre certificato OpenStack e Kubernetes e vanta tre aree di cloud pubblico: due in Nord America e una in Europa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *