1 firma di agenzia gratuita per ogni squadra che ha perso i playoff

(Adi Bhatta) (13 ottobre 2020)

Nonostante ci siano 14 squadre che hanno perso i playoff questanno, con 8 di queste 14 che non hanno nemmeno ricevuto inviti per la bolla, ci sono ancora molte rose di talento che può essere migliorato per la prossima stagione.

Credito: 2019 Bay Area News Group

Golden State Warriors (15–50) – Patrick Patterson

Credito: USA Today Sports / HoopsHype

Nonostante i Golden State Warriors abbiano terminato con il peggior record nella NBA, non sarebbe troppo sorprendente pensare di poter vincere il titolo nel 2021. Con la loro zona di difesa superstar di Step Quando Curry e Klay Thompson torneranno in piena forma insieme a Draymond Green la prossima stagione, sono pronti a guidare la carica di nuovo in cima allOvest. Accoppiando questo con nuovi giovani talenti sotto forma di Andrew Wiggins, Eric Paschall e la seconda scelta assoluta nel draft 2020, i Warriors sono molto belli.

Tuttavia, da un punto di vista finanziario, i Warriors lo sono completamente bloccato durante il periodo di free agency 2020. Senza agenti liberi sul mercato e con già 149 milioni di dollari, potrebbe essere meglio fare mosse attraverso il mercato commerciale piuttosto che aggiungere più talenti nella libera agenzia. Tuttavia, se i Warriors decidessero di fare una mossa, laggiunta di un altro tiratore nel campo anteriore potrebbe essere la migliore linea dazione. Patterson ha iniziato 19 partite per i Clippers questanno e ha ottenuto un rispettabile 39% da tre in questa stagione, quindi non sarebbe la peggior soluzione a breve termine, poiché il loro giovane talento continua a crescere insieme alla loro zona di difesa di talento.

Cleveland Cavaliers (19–46) – Derrick Jones Jr

Credito: Jason Vinlove USA Today Sport

Supponendo che Andre Drummond raccolga la sua enorme opzione di giocatore da $ 28 milioni (che è quasi scontata a questo punto) e Kevin Love non si muova, il I Cleveland Cavaliers sono ancora leggermente al di sotto del tetto salariale a $ 110 milioni. Tuttavia, è probabile che Kevin Love venga trasferito a un certo punto nel prossimo futuro poiché è ancora pagato fino al 2023. Tuttavia, nel frattempo, i Cavs dovrebbero cercare di investire in vele giovani con un alto vantaggio.

Sebbene non abbia giocato molto verso la fine della magica fase finale degli Heat, Derrick Jones Jr ha dimostrato di avere un sacco di potenziale non solo sul lato offensivo, ma anche sul lato difensivo della palla. Sebbene non sia il più fisicamente imponente là fuori, il suo atletismo aiuta a rimediare ed è in grado di difendere più posizioni, qualcosa che i Cavaliers ( che sono arrivati ​​ultimi in classifica difensiva in questa stagione ) hanno un disperato bisogno.

Minnesota Timberwolves (19–45) – Paul Milsap

Credito: Aaron Ontiveroz / The Denver Post

Semplicemente mettere, i Minnesota Timberolves non hanno spina dorsale difensiva (a parte forse il 22enne Josh Okogie). Un tandem di due giocatori di DAngelo Russell e Karl Anthony-Towns, tanto talentuosi quanto offensivi, potrebbe potenzialmente portare i Lupi alla peggior difesa nella storia della NBA. Tuttavia, se aggiungono i pezzi giusti in free agency e draftano correttamente con la prima scelta complessiva, andranno benissimo: potrebbero competere per uno degli ultimi posti nei playoff in una Western Conference carica.

Se i playoff del 2020 hanno dimostrato qualcosa, è che Denver non ha bisogno di Paul Milsap per avere successo. E alletà di 35 anni, Milsap cercherà un ultimo contratto considerevole prima di considerare la pensione. Supponendo che il Minnesota riporti il ​​tiratore scelto Malik Beasley, potrebbero avere tra i 10 ei 15 milioni di dollari da lanciare a Milsap prima di immergersi nella tassa sul lusso. Ma non puoi dare un prezzo alla leadership e se il fallito esperimento di Jimmy Butler in Minnesota ha insegnato qualcosa alla proprietà, vorranno un leader per quella squadra. Paul Milsap fornisce quella grinta difensiva e dà a quel giovane talento il leader di cui ha bisogno.

Atlanta Hawks (20–47) – Kris Dunn

Credito: ESPN

Supponendo che gli Atlanta Hawks decidano di non riportare indietro la vecchia guardia Jeff Teague , che è attualmente pagato $ 19 milioni, gli Hawks avranno bisogno di qualcuno che ricopra quel ruolo. Per quanto il bravo Trae Young sia offensivo, la sua mancanza di dimensioni e consapevolezza difensiva lo rende sicuramente una responsabilità dallaltra parte della palla.Kris Dunn, daltra parte, non è la migliore minaccia offensiva, ma è considerata una delle prime giovani guardie difensive dellintero campionato. Inoltre, può gestire un po la palla e può sopportare un po di carico sulle spalle di Young, che ha concluso la quarta stagione regolare con un tasso di utilizzo totale al 33,9% .

Gli Hawks sono finanziariamente in una posizione molto positiva, devono solo $ 59 milioni prima di pagare qualsiasi agente libero. Ma se vogliono riportare i giocatori chiave della rotazione DeAndre Bembry e Damian Jones, pur avendo ancora abbastanza per pagare un sacco di soldi a John Collins e Trae Young nel 2021 e 2022, dovranno spendere in modo intelligente nella bassa stagione del 2020.

Detroit Pistons (20–46) – Malik Beasley

Credito: Jasen Vinlove / USA Today

I Detroit Pistons sono in uno stato di limbo in questo momento. Non abbastanza buono per competere in Oriente, ma comunque non abbastanza cattivo da essere tank per le scelte peggiori (avendo il settimo pick nel draft 2020), e anche avere una grossa fetta del loro stipendio investito in giocatori con pochi rialzi rimasti (Blake Griffin, Tony Snell, Derrick Rose). In effetti, dei 72 milioni di dollari garantiti che pagheranno la prossima stagione, 36 milioni di dollari sono legati a Blake Griffin, qualcuno che ha giocato solo 18 partite nel 2019-20 e ha subito un intervento chirurgico alla fine della stagione a gennaio. Le cose non stanno andando alla grande a Detroit.

Tuttavia, un aspetto positivo è la continua crescita della giovane guardia Luke Kennard e del grande Christian Wood. Sebbene Kennard sia bloccato per la prossima stagione, Detroit dovrà potenzialmente tirare fuori i soldi per mantenere Wood, che ha dichiarato pubblicamente di voler vincere – qualcosa che una squadra di 20 vittorie non può promettere. Tenendo presente questo, e che i Pistons cercheranno molto probabilmente di impacchettare lex MVP Derrick Rose su un concorrente mentre il suo valore è ancora relativamente alto, Detroit dovrebbe cercare di rafforzare la propria zona di difesa per il futuro.

Malik Beasley è stato ceduto al Minnesota durante la scadenza di febbraio e da allora è esploso sulla scena. In 14 partite con i Lupi, ha segnato una media di 20,7 punti a partita, 42% tirando da 3, su oltre 8 tentativi a partita. Quel livello di tiro in coppia con Kennard (che ha tirato il 44% con 6,5 tentativi a partita), potrebbe rivelarsi letale e potrebbe anche dare un po di vita a un franchise che sembra piuttosto morto nellacqua in questo momento.

New York Knicks (21–45) – DeAnthony Melton

Credito: Getty Images

Parlando di franchise morti nellacqua, i New York Knicks non potrebbero incarnare questo detto di più. Non è un segreto che i Knicks siano cattivi e continueranno ad esserlo fino alla offseason del 2021, o almeno questo è ciò che sperano. A partire da questa stagione, i Knicks devono già $ 101 milioni in denaro garantito, ma possono (e dovrebbero) rifiutare sia i $ 15 milioni di Bobby Portis che lopzione di squadra da $ 10 milioni di Taj Gibson, mantenendoli un po più flessibili finanziariamente. Tuttavia, non giocheranno per il 2020, ma piuttosto per il 2021, dove avranno solo 44 milioni di dollari dovuti, dando loro 2 slot di contratto massimo, per inseguire le superstar.

Nel frattempo, dovrebbero guardare continuare a investire in accordi a breve termine per i giovani giocatori, preferibilmente guardie considerando lenorme numero di attaccanti che hanno firmato la scorsa stagione. In circa 20 minuti di azione a partita, De’Anthony Melton è stata una piacevole sorpresa per i Memphis Grizzlies dalla panchina, con una media di 7,6 punti a partita. Lobiettivo per New York questestate è investire meno denaro possibile in contratti a lungo termine e ripulire le loro azioni sia finanziariamente che in campo, per sembrare più allettanti per i free agent nel 2021.

Chicago Bulls (22–43) – Stanley Johnson

Credito: Getty Images

Gli infortuni hanno reso molto difficile per i Chicago Bulls arrivare ovunque durante la stagione 2019-20. Molti dei giovani talenti del roster (Lauri Markkanen, Wendell Carter Jr in particolare) hanno avuto una crescita stentata a causa del tempo di gioco limitato. Tuttavia, anche se Otto Porter Jr prendesse la sua enorme opzione giocatore da $ 28 milioni (che dovrebbe raccogliere), i Bulls dovranno ancora solo $ 106 milioni di stipendio prima di firmare qualsiasi free agent. Lunico agente libero degno di nota nel roster di Bulls attualmente è Kris Dunn, rendendo così molto fattibile per i Bulls tornare indietro lanno prossimo con lo stesso gruppo sotto il nuovo allenatore Billy Donovan e pregare che il bug di infortunio non li colpisca come hard.

Allo stesso tempo, tuttavia, i Bulls avranno bisogno di più profondità alare se vogliono competere per un posto nei playoff a est. Al di fuori del già citato Porter Jr, non cè molta qualità negli spot alari.E con pochi soldi da spendere (supponendo che la proprietà non voglia immergersi troppo nella tassa sul lusso per una squadra che non ha ancora fatto i playoff), i Bulls farebbero meglio a prendere un volantino su un giocatore come Stanley Johnson e vedendo cosa può fare. Una mossa come questa è un rischio molto basso, una ricompensa bassa, ma considerando la potenziale massiccia crescita interna di ragazzi come Zach Lavine, Lauri Markkanen e Wendell Carter Jr, ciò dovrebbe essere sufficiente per spingere potenzialmente i Bulls nei playoff, senza la necessità di spendere molto questa offseason.

Washington Wizards (25–47) – Sterling Brown

Credito: Sports Illustrated

I Washington Wizards si trovano in un posto particolare per la stagione 2020-21. La guardia stellare John Wall è pronta per tornare finalmente da un infortunio al tendine dAchille che lo ha costretto a mettere da parte per quello che sembra essere per sempre. Hanno lui e laltra guardia stellare Bradley Beal entrambi sotto contratto massimo fino alla offseason 2022–23, e questanno potrebbero spingersi ai playoff. Tuttavia, affidarsi a una guardia atletica che è appena tornata da un infortunio a lungo termine e ha appena compiuto 30 anni potrebbe non sembrare il piano più intelligente. Ma allo stesso tempo, questo elenco non è abbastanza brutto da accumulare una scelta bassa nel draft e deve solo $ 101 milioni di stipendio.

In teoria Sterling Brown potrebbe entrare in questa squadra di Washington e contribuire immediatamente pur essendo abbastanza giovane (26) da essere considerato un pezzo per il futuro. Washington si è classificata al 29 ° posto in classifica difensiva la scorsa stagione (114,7) e ha un disperato bisogno di profondità nella zona di difesa, soprattutto se Wall cade per un altro infortunio. Brown ha dimostrato a Milwaukee di essere un difensore capace ed è un tiratore abbastanza a posto (33% su 3 tentativi a partita), che può complimentarsi sia con Wall che con Beal abbastanza bene sul pavimento. Tuttavia, prima che Washington faccia qualsiasi mossa in questa offseason, dovranno fare una grande scelta se sono o meno completamente impegnati a dare una spinta ai playoff della Eastern Conference o meno.

Charlotte Hornets (23–42) – Montrezl Harrell

Credito: USA Today Sports

Anche se Nicholas Batum raccoglie la sua enorme opzione da 27 milioni di dollari (cosa che dovrebbe fare), gli Hornets sono in una posizione fantastica finanziariamente. Devono solo $ 80 milioni in denaro garantito e possono facilmente riportare tutti coloro che hanno un significato nel roster e poi alcuni. Finalmente sono liberi dal gigantesco contratto di Bismack Biyombo che li ha tenuti in piedi per così tanto tempo e possono cercare di aggiungere una nuova e migliorata profondità del campo anteriore per sostituirlo.

Allo stesso tempo, i playoff non lo erano gentile con il sesto uomo dellanno Montrezl Harrell, visto che è stato continuamente esposto in difesa da Nikola Jokic. Questo potrebbe portare i Clippers a cercare di allontanarsi da lui e Charlotte potrebbe essere il posto perfetto per lui per continuare la sua crescita. Il posto da titolare sarebbe stato tutto suo e giocare al fianco della giovane guardia di Devonte Graham, che questanno ha realizzato una media di 7,5 assist, potrebbe formare una nuova coppia dinamica per il futuro.

Sicuramente la difesa potrebbe essere potenzialmente terribile, ma il potenziale offensivo tra Graham, Harrell, Terry Roizer, PJ Washington e Miles Bridges potrebbe essere troppo per gli Hornets per lasciarlo sfuggire.

New Orleans Pelicans (30–42) – Meyers Leonard

Credito: Basketball Forever

Anche se i Pelicans hanno solo 83 milioni di dollari di stipendio garantito per la prossima stagione, la loro priorità numero 1 dovrebbe essere quella di riportare Brandon Ingram a unestensione massima. Questo li lascia al limite salariale, costringendoli a entrare nella tassa sul lusso se vogliono spendere altri soldi. Tuttavia, se i Pelicans hanno enormi problemi di profondità davanti alla corte se non sono in grado di riportare indietro anche Derrick Favors (cosa che sembra improbabile se pagano il massimo di Brandon Ingram). In questo caso, potrebbero dover cercare opzioni più economiche sul mercato per sostituire quel ruolo.

Durante la corsa delle finali degli Heat 2020 e la corsa delle finali della conferenza dei Portland Trailblazers 2019, Meyers Leonard si è dimostrato un grande utile per brevi periodi di tempo. È un tiratore abbastanza bravo (41% da 3 su 2,5 tentativi a partita nella stagione regolare 2019-20) dove i difensori devono mantenerlo onesto, ed è un corpo grande che può rimbalzare la palla (5 rimbalzi a partita in 20 minuti di azione). I Pelicans non hanno bisogno di rompere la banca su un nuovo centro per la prossima stagione, perché hanno un giovane grande Jaxson Hayes che può crescere in quel ruolo di partenza in futuro.Inoltre, la spesa per un centro più economico nella bassa stagione 2020 potrebbe costringere i Pelicans a prendere in considerazione potenziali formazioni con Zion Williamson al 5 °, una mossa che potrebbe sopraffare offensivamente la maggior parte delle squadre della NBA.

Sacramento Kings (31–41) – DeMar DeRozan

Credito: USA Today Sports

I Sacramento Kings sono molto vicini alla partecipazione ai playoff NBA. Hanno terminato con la nona testa di serie in Occidente durante la stagione 2018-19, ma sono regrediti fino a raccogliere solo 31 vittorie questanno. Questa potrebbe essere la bassa stagione in cui cercano di acquisire esperienza nei playoff, considerando che hanno la più lunga siccità attiva nei playoff della NBA da 13 anni.

I Kings attualmente devono $ 96 milioni in denaro garantito, ma dovrebbe cercare di riconquistare la giovane guardia Bogdan Bogdanovic. Tuttavia, sia lui che laltra giovane guardia Buddy Hield hanno espresso il loro malcontento per la franchigia (Bogdanovic non è impressionato dalla direzione in cui sta andando la squadra e Hield non è entusiasta di perdere il suo lavoro da titolare a Bogdanovic). Questo potrebbe potenzialmente lasciare un buco nella posizione di guardia 2 per i Kings.

Anche se non al culmine dei suoi poteri, è facile dimenticare che DeRozan era la seconda squadra All-NBA nel 2018, e lo ha ancora un po di qualità è rimasta in lui. Se i San Antonio Spurs vogliono trasferirsi da lui e continuare a sviluppare le loro giovani guardie, Sacramento potrebbe essere una bella casa per lui, tornando allo stato in cui è cresciuto. DeRozan potrebbe fare da mentore per il giovane DeAaron Fox e ha ancora abbastanza nel serbatoio (22,1 punti a partita sul 53% delle riprese questanno) per spingere potenzialmente i Kings nei playoff nel 2021. Tuttavia, tutto dipende dal fatto che DeRozan accetti o meno la sua opzione di $ 27 milioni di giocatori, qualcosa che è probabile che si verifichi, e in tal caso un potenziale segno e scambio potrebbe essere praticabile.

San Antonio Spurs (32-39) – Damian Jones

Credito: SoaringDownSouth

Gli Spurs sono in uno dei posti più intriganti sia finanziariamente che sul campo della NBA. Hanno una schiera di giovani talenti e vecchi veterani che sembrano tutti prossimi alla fine dei loro contratti. Sebbene siano completamente bloccati finanziariamente per il 2020 (già a causa di $ 120 milioni) e abbiano un paio di agenti liberi chiave sul mercato (Bryn Forbes, Jakob Poeltl), non devono quasi soldi nel 2021 ($ 26 milioni). È molto probabile che DeMar DeRozan accetti la sua opzione di giocatore da 27 milioni di dollari, dando agli Spurs un blocco completo del registro in posizione di guardia. Tra potenzialmente DeRozan, Forbes, Dejounte Murray, Derrick White, Patty Mills e Keldon Johnson, non ci sono abbastanza minuti per andare in giro. Pertanto, San Antonio ha bisogno di investire nel proprio campo di fronte.

Con il centro titolare Jakob Poeltl potenzialmente in via di fuga, e lex All Star LaMarcus Aldridge e il giocatore di ruolo chiave Rudy Gay entrambi entrano nellultimo anno del loro contratto , San Antonio non ha molti investimenti futuri nel loro campo di fronte. Allo stesso tempo, non hanno molti soldi da spendere per gli acquisti questestate. Quindi, prendere un volantino su un grosso come Damian Jones, che è uscito da un buon programma di sviluppo a Golden State (e in misura minore ad Atlanta), potrebbe essere una delle uniche opzioni degli Spurs. Una mossa a basso costo ora potrebbe essere essenziale per impostare gli Spurs per fare mosse più grandi nelle prossime stagioni intermedie, quando sono meno impegnati finanziariamente.

Phoenix Suns (34–39) – Harry Giles

Credito: Yahoo Sports

I Phoenix Suns hanno scioccato il mondo la scorsa stagione, andando 8-0 nella bolla e quasi forzando la loro strada nei playoff. Di conseguenza, i Suns potrebbero pensare di fare una spinta a sorpresa nei playoff. Guidati dalla guardia stellare Devin Booker, i Suns hanno una squadra piena di giocatori di alto livello su tutta la linea. Dallex prima scelta assoluta Deandre Ayton, ad ali come Cameron Johnson e Kelly Oubre Jr, i Suns potrebbero diventare una delle squadre più pericolose del West in pochi anni.

Harry Giles potrebbe potenzialmente aggiungere a quella lista di giocatori di alto livello a Phoenix. Sia Aron Baynes che Dario Saric sono agenti liberi dei Suns, e potrebbero entrambi camminare senza molto voce in capitolo da Phoenix, lasciando un grosso buco nel campo di fronte. Giles ha lottato con gli infortuni durante la sua carriera, ma non si può negare il potenziale che ha. Un potenziale cambio di scenario da Sacramento e più minuti potrebbero essere ciò di cui ha bisogno per tornare in pista.

Memphis Grizzlies (34–39) – Jae Crowder

Credito: USA Today Sports

I Memphis Grizzlies hanno fatto saltare le aspettative di tutti quando hanno terminato la stagione regolare 2019-20 il più vicino possibile ai playoff – perdere nel gioco in gioco contro i Portland Trail Blazers. I Grizzlies hanno chiuso la stagione con un record di 34-39, che può sembrare piuttosto scarso per una squadra che ha quasi raggiunto i playoff. Ma considerando che il loro sotto il totale era di sole 27,5 vittorie , e che un infortunio a Jaren Jackson Jr nella bolla è ciò che li ha fatti deragliare, ed è facile capire perché impressionati così tanto.

Finanziariamente, i Grizzlies sono piuttosto impegnati per la prossima stagione, a causa di $ 113 milioni di stipendio prima di tentare di firmare nuovamente i principali agenti liberi DeAnthony Melton e, in misura minore, Josh Jackson. Per la maggior parte, i Grizzlies hanno un roster molto giovane e solido che può facilmente crescere insieme e spingere di nuovo per i playoff. Tuttavia, con Jaren Jackson Jr che soffre di un menisco lacerato e Anthony Toliver che è un free agent, questo lascia un grosso buco al 4 posto che Memphis deve affrontare.

Jae Crowder, che per coincidenza ha iniziato lanno con Memphis roster prima di essere trasferito a Miami, ha dimostrato con gli Heat questanno di poter effettuare tiri aperti e giocare una solida difesa. Re ingaggiare un giocatore come Crowder dà ai Grizzlies un senso di sicurezza mentre aspettano il ritorno di Jackson Jr, e Crowder potrebbe essere lasciato disponibile se Miami vuole liberare la casa un po prima dellestate del 2021.

Conclusione

Sebbene molte delle ultime squadre di entrambe le conferenze non abbiano vinto molte partite questanno, ci sono molte ragioni per credere che la free agency potrebbe aiutarli a spingerli più in alto in classifica il prossimo anno. Inoltre, ci sono molte squadre (Warriors, Grizzlies, Bulls, Spurs, Pelicans), che sembrano pronti a fare una spinta post-stagione con o senza free agency. Cerca loffseason del 2020 per rendere lNBA molto più competitiva mentre le squadre in basso cercano di caricarsi e provare a prendere la corona dai Los Angeles Lakers.

* tutte le statistiche provengono da basketballreference.com salvo diversa indicazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *